FXR

Unità di recupero calore
CON RECUPERATORE
ROTATIVO ENTALPICO,
flessibilità e versatilità
di installazione
da 250 a 3.700 m³/h 

Le unità sono state progettate e realizzate per quelle destinazioni d’uso, siano esse civili, commerciali od industriali, ove, oltre al ricambio dell’aria, viene richiesto anche un recupero di calore di elevata efficienza in modo da ridurre al minimo l’impiego di sistemi di post-trattamento termico dell’aria primaria e quindi l’impatto energetico.
La loro particolarità costruttiva consente di adattare le prese d’aria alle reali esigenze impiantistiche, anche operando post-installazione.
La serie si articola su sei grandezze, per portate d’aria che vanno da 250 a 3.700 m3/h.
La gamma FXR è dotata di recuperatore di calore rotativo entalpico, ventilatori con motori EC, oltre all’innovativo accessorio KVir-P per la sanificazione dell’aria grazie alla tecnologia al plasma. Nella gamma FXR l’accessorio KVir-P è installabile internamente all’unità.

  • Struttura portante interna in lamiera zincata e pannelli di tamponamento sp. 40 mm in lamiera zincata internamente e preverniciata esternamente in finitura RAL 9002; longheroni trasversali inferiori in acciaio zincato per l’appoggio a terra
  • Prese aria orientabili indifferentemente orizzontalmente o verticalmente oppure in modo misto
  • Isolamento termoacustico ininfiammabile in lana minerale
  • Recuperatore di calore di tipo rotativo entalpico ad alta efficienza con motore di trascinamento a veloce costante
  • Filtri compatti con media in sintetico (strato esterno) e in fibra di vetro (strato interno) e telaio in acciaio zincato, in classe di efficienza ePM10 50% su ripresa ambiente ed ePM1 50% su presa aria esterna, estraibili lateralmente. Ciascuna stazione filtrante è già corredata di pressostato di controllo cablato a bordo quadro ed idonea ad ospitare due filtri in sequenza (prefiltro opzionale Coarse 50%, postfiltro opzionale ePM1 85%)
  • Ventilatori centrifughi a girante libera a pale rovesce direttamente accoppiati a motori elettrici a tecnologia EC
  • Predisposizione per resistenza elettrica di preriscaldamento
  • Predisposizione per batteria di riscaldamento o di raffreddamento ad acqua
  • Quadro elettrico di tipo ad incasso accessibile da sportello laterale dotato di sezionatore principale con regolazione elettronica ed interfaccia utente remota per un completo controllo di tutte le funzioni caratteristiche ed in particolare;
    • controllo manuale dei ventilatori EC
    • controllo automatico dei ventilatori (per pressione, temperatura o qualità aria)
    • controllo modulante della valvola acqua (uso riscaldamento per batteria interna, promiscuo per batteria esterna)
    • gestione del riscaldatore elettrico (pre e post)
    • gestione dello sbrinamento del recuperatore
    • gestione on/off del free-cooling
    • post-ventilazione
    • programmazione settimanale
    • gestione degli allarmi ed avviso filtro intasato on/off remoto
    • Estate/Inverno remoto
    • gestione dei ventilatori attraverso ingresso digitale allarme incendio
    • BMS via protocollo Modbus e connessione RS485

Nuovo sistema per la sanificazione dell’aria con tecnologia al plasma, inseribile all’interno dell’unità

Flussi orientabili di 90° anche in fase di installazione

Ventilatori con motori EC ad alta efficienza

Sono possibili due configurazioni di flussi d’aria, una “destra” e una “sinistra” riferite entrambe alla vista del pannello quadro elettrico:
Con la prima, riferendosi al lato delle ispezioni, a destra del pannello fisso centrale si trova la portina di accesso (più corta) al ventilatore di immissione e le prese d’aria sono disposte secondo il layout seguente.

Con la seconda, a sinistra del pannello fisso centrale si trova la portina di accesso (più corta) al ventilatore di immissione e le prese d’aria sono disposte secondo il layout seguente.

Con riferimento alle condizioni nominali di esercizio ed a portate bilanciate, nella seguente tabella sono riportati i valori di potenza sonora (SWL) in banda d’ottava e totali; sono inoltre riportati i valori di pressione sonora (SPL) a 1m, 5m e 10m in mandata/espulsione, aria esterna/ripresa ed all’esterno dell’unità, in condizioni di unità canalizzata, a prescindere dalla direzione dei flussi d’aria.

FXR